Blog: http://zemzem.ilcannocchiale.it

Andrea's version

 
Il Foglio, Andrea Marcenaro, 25 ottobre 2008

Benvenuti al corteo del 25 ottobre, che dopo cinque mesi era anche ora. Potrete riconoscervi nel seguente modo. Quelli che stanno con Marini portano tutti un cappello da alpino e un lupacchiotto al fianco. Quelli che stanno con Fassino sventolano un libretto di assegni, abbiamo una banca, abbiamo una banca. I veltroniani si riconoscono facilmente perché sono gli unici che stanno in tutti e due i cortei. I dalemiani possono essere individuati grazie a svariati dettagli, ci sono quelli con le scarpe cucite a mano, quelli con un nano al guinzaglio, quelli vestiti da pionieri e i più visibili di tutti sono quelli che cercano il vento perché vanno a vela. I dipietristi sono venuti in Mercedes. I fedelissimi di Parisi li potrete riconoscere perché mostrano a mani alzate il Riformista: “Siamo sempre più incazzati”. Gli aficionados di Fioroni spingono quelle grandi carriole piene di iscritti. Sarà, al dunque, una manifestazione molto folta e molto variopinta, anzi, anche molto propositiva. Attenzione, quando la manifestazione sarà finita da mezz’oretta, vedrete avvicinarsi una figura sola, ossuta, segaligna, con molti capelli, che gesticola incazzatissima: bé, quello è Gad.

Pubblicato il 25/10/2008 alle 23.5 nella rubrica Opinioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web